FONDAZIONE PESCHERIA

La Fondazione Pescheria nasce il 1 gennaio 2012 dall’esperienza del Centro Arti Visive Pescheria, istituzione comunale creata nel 1996 dall’artista Loreno Sguanci – che ne fu il primo direttore artistico fino al 2000 – e dal sindaco Oriano Giovanelli, con l’intento di promuovere l’Arte Contemporanea e stimolare il dibattito critico e culturale nella città di Pesaro. L’attività del Centro inizia con la mostra dello scultore Eliseo Mattiacci dal titolo “Mattiacci: 1985-1996” a cura di Bruno Corà.

Seguendo l’ispirazione originaria dei suoi fondatori, l’attività della Pescheria è sempre stata incentrata sulla presentazione di mostre personali e progetti speciali di artisti internazionali appartenenti a diverse generazioni, alcuni dei quali già affermati a livello internazionale, come Jannis Kounellis, Giuseppe Penone o Tony Cragg, ed altri emergenti come Nicola Samorì o Matteo Nasini.

La funzione di Centro di produzione per l’Arte Contemporanea è stata rinforzata dall’acquisizione di un nuovo spazio inglobato alla Pescheria e inaugurato con la mostra personale di Enzo Cucchi, “Quadri al buio sul Mare Adriatico” (2001). Si tratta della chiesa del Suffragio, edificio seicentesco a pianta dodecagonale, convertito a spazio espositivo e annesso al loggiato della Pescheria.

La possibilità di poter usufruire di questi due ambienti adiacenti, con caratteristiche strutturali e architettoniche differenti, ha permesso alla Fondazione Pescheria di ampliare la programmazione, rispondendo sempre più alla sua funzione di luogo deputato alla valorizzazione e promozione della creatività e dei linguaggi contemporanei ad essa connessi, diventando un centro d’arte di rilevanza internazionale grazie alla Direzione artistica di Ludovico Pratesi dal 2001 al 2016.

La Fondazione Pescheria si occupa della divulgazione dell’arte contemporanea, del design, del cinema e della moda, attraverso cicli di incontri e conferenze dedicate alla Storia dell’Arte dal Novecento ad oggi e ai suoi diversi aspetti: dai musei al mercato, dal collezionismo alle tematiche affrontate dagli artisti, fino agli interventi di arte pubblica e partecipata. Un’attività che definisce la Fondazione Pescheria come un’istituzione capace di abbinare l’attività espositiva a quella divulgativa e didattica, fondamentale per la crescita di un polo moderno e funzionale.

La Fondazione Pescheria figura tra i Centri d’avanguardia dell’AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani): un riconoscimento del ruolo di eccellenza dell’Istituzione comunale ai vertici della modernità nel nostro Paese.

Da luglio 2020 la Fondazione Pescheria si è arricchita di un nuovo luogo espositivo spazio bianco, completamente dedicato alla fotografia contemporanea.

Governance

Presidente

Silvano Straccini     

Consigliere Artistico

Marcello Smarrelli      

Consiglio d‘Amministrazione 

Cinzia Ceccaroli

Mariadele Conti

Cesare Licini        

Daniele Vimini